Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Le azioni STMicroelectronics stentano, ma per gli analisti sono molto sottovalutate

Nelle ultime settimane le quotazioni di STMicroelectronics hanno stentato invertendo la tendenza di medio periodo al ribasso. Le cause che potrebbero avere determinato questo andamento sono diverse e verranno esaminate nel prosieguo di questo articolo.

La debolezza dei titoli tecnologici americani

Il recente rallentamento del titolo di STMicroelectronics potrebbe essere attribuito a diversi fattori.

In primo luogo, l’agenzia Radiocor ha indicato che la debolezza dei tecnologici americani potrebbe aver influenzato il risultato della società. In particolare, le azioni di NVIDIA, la più grande società di semiconduttori al mondo per valore di mercato, hanno mostrato una leggera diminuzione nel premarket di martedì, probabilmente influenzando anche il sentiment degli investitori nei confronti di altre aziende del settore, inclusa STMicroelectronics. Inoltre, il dividendo distribuito da STMicroelectronics il 18 marzo potrebbe aver avuto un impatto sul titolo. Questo dividendo trimestrale potrebbe aver influenzato la percezione degli investitori sulla redditività futura dell’azienda.

Le tensioni tra Francia e Italia sulla governance della società

Oltre a questi fattori, gli attriti sulla governance della società potrebbero aver contribuito al rallentamento del titolo in borsa. Ci sono state segnalazioni di disaccordo tra i governi italiano e francese riguardo alla direzione strategica di STMicroelectronics. Il governo italiano sembra desiderare che l’azienda investa di più in Italia, mentre il governo francese potrebbe avere una visione diversa. Questi attriti sulla governance e sulle decisioni aziendali potrebbero aver minato la fiducia degli investitori nella stabilità e nella direzione futura dell’azienda.

Mentre in passato sembrava che i due paesi collaborassero efficacemente per il bene dell’azienda, ora emergono segnali di crescente tensione legato anche al rinnovo delle cariche dirigenziali della società. Il governo italiano, infatti, potrebbe aver espresso preoccupazioni riguardo a una presunta “francesizzazione” della società, con un aumento del numero di dirigenti francesi rispetto a quelli italiani nel Comitato esecutivo. Questo potrebbe aver sollevato preoccupazioni riguardo al futuro ruolo e alla rappresentanza italiana all’interno dell’azienda, influenzando così il sentiment degli investitori.

La view degli analisti

Se si considerano le raccomandazioni degli analisti degli ultimi tre mesi, il quadro che ne esce è molto positivo per STMicroelectronics. Il rating medio, infatti, è Compra con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di circa il 30% rispetto ai prezzi attuali.

Le azioni STMicroelectronics stentano: le indicazioni dell’analisi grafica

Dopo tre settimane consecutive al ribasso le quotazioni della società italo-francese hanno invertito al ribasso. Non tutto, però, è ancora perduto. Come si vede dal grafico, infatti, c’è un forte supporto che passa per area 37,56 € che già in passato ha sostenuto le quotazioni. Qualora dovesse cedere, le quotazioni potrebbero accelerare al ribasso secondo lo scenario indicato in figura.

I rialzisti, invece, potrebbero riprendere il controllo della tendenza in corso nel caso di chiusure settimanali superiori a 41,168 €.

Tutti gli indicatori sono impostati al ribasso sul titolo STMicroelectronics
Tutti gli indicatori sono impostati al ribasso sul titolo STMicroelectronics

Lettura consigliata 

Quanto è probabile che l’oro vada ad aggiornare i massimi storici?

Impostazioni privacy