Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Pressione alta? Questi rimedi naturali ti cambieranno la vita

La pressione alta, o ipertensione arteriosa, è un problema di salute molto serio e diffuso che può avere conseguenze gravi se non gestito adeguatamente.

Fortunatamente, esistono diversi rimedi naturali che possono aiutare a controllare questo disturbo, integrando o in alcuni casi sostituendo le terapie farmacologiche tradizionali.

Come abbassare la pressione
Rimedi naturali contro la pressione alta (SulmonaOggi.it)

Scopriamo insieme quali sono questi rimedi e come possono migliorare la nostra salute cardiovascolare.

L’importanza dello stile di vita

Prima di addentrarci nei vari rimedi naturali disponibili per combattere l’ipertensione, è fondamentale sottolineare l’importanza di uno stile di vita sano. Cambiare le proprie abitudini quotidiane può avere un impatto significativo sulla pressione arteriosa. Questo include seguire una dieta equilibrata, ricca di frutta e verdura, ridurre il consumo di sale e alcol, mantenere un peso corporeo salutare attraverso l’esercizio fisico regolare e gestire lo stress in modo efficace.

pressione alta e rimedi
Pressione alta e stile di vita (SulmonaOggi.it)

Il Biancospino, alleato del cuore: Il biancospino è una pianta ampiamente riconosciuta per i suoi benefici sul sistema cardiovascolare. Grazie alle sue proprietà vasodilatatrici e calmanti, il biancospino può essere particolarmente utile per chi soffre di ipertensione legata allo stress o all’ansia. È importante notare che gli effetti del biancospino non sono immediati; generalmente occorrono dalle due alle quattro settimane prima che si possano osservare miglioramenti nella pressione arteriosa.

L’Olivo, non solo un albero sacro: L’olivo è noto non solo per i suoi frutti da cui si ricava l’olio extravergine d’oliva ma anche per le sue foglie, utilizzate da millenni per promuovere la salute cardiovascolare. Gli estratti derivati dalle foglie d’olivo hanno dimostrato proprietà antipertensive oltre a benefici nel controllo dei livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Per ottenere risultati concreti è necessario un uso prolungato degli integratori a base d’olivo, generalmente per almeno tre mesi.

Karkadè, un potente antiossidante: Il karkadè o tisana di fiori d’ibisco è una bevanda ricca di antiossidanti con comprovate proprietà antipertensive. Studi hanno paragonato l’efficacia del karkadè a quella dei farmaci ACE-inibitori comunemente prescritti per l’ipertensione arteriosa. È consigliabile bere due o tre tazze al giorno preparate lasciando in infusione i fiori essiccati acquistati preferibilmente in erboristeria dove la qualità delle materie prime è garantita.

Funghi medicinali, reishi e compagnia: I funghi medicinali come il reishi (Ganoderma lucidum), auricularia e polyporus offrono interessanti prospettive nel trattamento dell’ipertensione grazie alle loro proprietà vasodilatatrici ed antinfiammatorie. In particolare il reishi agisce favorevolmente sulla salute del cuore senza rischi anche nei soggetti normotesici grazie alla sua natura adattogena.

Aglio, un rimedio antico ma efficace: L’aglio ha dimostrato capacità ipotensive significative sia nella forma fresca sia come estratto secco standardizzato in S-allil-cisteina (SAC). È importante consultarsi con uno specialista prima dell’integrazione soprattutto se si assumono altri farmaci data la potente azione anticoagulante dell’aglio.

Melatonina, non solo per dormire meglio: La melatonina a rilascio prolungato ha mostrato effetti positivi nella riduzione della pressione sia sistolica che diastolica durante la notte ed è particolarmente indicata per chi assume beta-bloccanti che possono ridurre la produzione endogena della melatonina influenzando negativamente la qualità del sonno.

Questo panorama dei rimedi naturali contro l’ipertensione offre diverse opzioni da valutarsi attentamente insieme a professionisti della salute al fine d’integrarle correttamente nelle proprie strategie terapeutiche personalizzate senza mai sostituirsi alla consulenza medica specializzata ma affiancandosi ad essa nell’intento comune della promozione della salute cardiovascolare.

Impostazioni privacy