Chi siamo

Disclaimer

Privacy Policy

Hai i capelli ricci come Beatrice Luzzi? Ecco come gestirli e cosa fare se ti manca il diffusore

La bellezza di molte persone ci incanta e ci può ispirare. A volte infatti si desidera lo stesso tipo di trucco o vestirci come loro. Potremmo anche copiare un taglio di capelli particolare. In alcuni casi possiamo già avere dei ricci naturali che ricordano quelli di Beatrice Luzzi. Vediamo come averne cura.

C’è chi ha le idee chiare su come vestirsi e truccarsi e chi preferisce consigliarsi con esperti. In alternativa si possono apprezzare attori e cantanti che ispirano tagli di capelli o un look particolare.

Ritorna a far parlare di sé in questi mesi ad esempio Beatrice Luzzi. Nata a Roma, dopo gli studi in Scienze Politiche va a lavorare a Bruxelles. Dopo qualche anno supera un provino e inizia la sua carriera di attrice in Italia. La si vede in soap e serie tv di successo. Lavora anche in teatro e come autrice, conduttrice, regista. Attualmente sta partecipando come concorrente nel reality Grande Fratello in onda su Canale 5. Oltre alla sua preparazione, Beatrice Luzzi si è di solito distinta negli anni per la sua chioma leonina portata con disinvoltura.

Hai i capelli ricci come Beatrice Luzzi? Ecco come gestirli in modo semplice

Chi ha una chioma corta, media o lunga cerca sempre di curarla al meglio. I ricci avrebbero bisogno di più attenzioni per la forma e perché tenderebbero in genere al crespo. Qualche piccolo accorgimento potrebbe giovare a questo tipo di capigliatura.

Innanzitutto molti esperti consiglierebbero di lavarli al massimo due volte a settimana per evitare di sfibrarli troppo. Shampoo e balsamo dovrebbero contenere oli naturali ad esempio di mandorla, cocco, argan. Sarebbe preferibile lavare i capelli con acqua tiepida e terminare con quella fredda. Questo metodo aiuterebbe a richiudere le cuticole e a rendere il capello più lucido.

Altri piccoli consigli utili

Per l’asciugatura è importante liberare la testa dall’acqua in eccesso con asciugamani in microfibra, molto assorbenti. Prima del phon un consiglio che vale per tutti i tipi di capelli, ossia applicare un termoprotettore. Bisognerebbe distribuire una piccola quantità di quello per i capelli ricci sulle ciocche, poi giriamole con le dita.

Un valido alleato per asciugare una chioma riccia sarebbe il diffusore da inserire nell’asciugacapelli. Se manca, ci sarebbe un sistema alternativo d’emergenza in voga tra le influencer. Esso consiste nell’usare uno scolapasta. A testa in giù sistemiamo i capelli all’interno e usiamo il phon con aria tiepida a bassa o media velocità. Dopo qualche giorno dallo shampoo potremmo ravvivare la chioma riccia spruzzando prodotti ai semi di lino, alla cheratina o ai cristalli liquidi.

Hai i capelli ricci come Beatrice Luzzi? Ecco come gestirli per mantenerli belli.

(n.d.r. In caso di allergie consultarsi con uno specialista prima di acquistare prodotti con sostanze naturali)

Impostazioni privacy