COLLEGAMENTO VELOCE DI SULMONA CON PESCARA E ROMA, INVITO DI IEZZI AI PARLAMENTARI A SALVARE IL PROGETTO

E’ ancora possibile rimediare ad una soluzione a beneficio del progetto di velocizzazione della linea ferroviaria Pescara-Roma che permetterebbe il collegamento rapido di Sulmona con la Capitale ed il capoluogo adriatico. Franco Iezzi, ex presidente del Parco nazionale della Maiella e presidente dell’associazione Ars, rivolge un accorato appello ai parlamentari. Iezzi ricorda che nella prima stesura del Pnrr Abruzzo (Piano nazionale di ripresa e resilienza) venivano assegnati al progetto fondi per 620 milioni di euro, in cinque anni, somma del tutto irrisoria, tenuto conto che il costo complessivo dell’opera è di 6,4 miliardi euro. Iezzi osserva però che la vicenda non ha provocato reazioni di sorta. “Nei prossimi giorni il governo valuterà i contenuti delle risoluzioni, decidendo se apportare modifiche al Pnrr. Parlamentari e Regione ne potrebbero approfittare per far valere le ragioni del progetto. Sembra che la somma di 620 milioni sia stata prevista in quanto il Recovery Fund prescrive che i progetti candidabili debbano essere completati entro il 2026. In questo caso sarebbe realizzabile addirittura un progetto migliore rispetto a quello già ipotizzato”. Conclude Franco Iezzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *