BAGNATURO, L’AUTO INCENDIATA E’ DELLA DONNA TROVATA CON L’UOMO COLTO DA MALORE

E’ stato un atto doloso a provocare l’incendio dell’auto, una Fiat Panda, nella frazione Bagnaturo di Sulmona avvenuto poco prima della mezzanotte di venerdì scorso. Dai primi controlli i vigili del fuoco hanno scoperto che le fiamme sono partite da una gomma posteriore che era stata cosparsa di liquido infiammabile. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Sulmona che hanno provveduto ad ascoltare la proprietaria dell’auto per capire se avesse ricevuto minacce o intimidazioni nei giorni precedenti. Si è scoperto che si tratta della stessa donna che, martedì scorso, era in compagnia di un 51enne del posto colto da un ictus cerebrale. I due si trovavano in aperta campagna alla periferia di Bagnaturo. Si è trattato di una coincidenza o di un chiaro avvertimento? I carabinieri stanno ascoltando le persone che potrebbero essere a conoscenza di particolari utili alle indagini per risalire all’autore o agli autori dell’incendio all’auto che era parcheggiata nel piazzale della scuola elementare della frazione. E’ stato evitato il peggio grazie alla prontezza di un giovane che si trovava in piazza proprio nel momento in cui le fiamme incominciavano ad avvolgere il passaruota sulla carrozzeria della Fiat Panda. Il giovane si è subito fermato a spegnere il fuoco che avrebbe completamente distrutto l’auto che è stata messa in sicurezza dai vigili del fuoco, chiamati dallo stesso giovane e da un carabiniere residente nelle vicinanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *