SULMONA, AL VIA IL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA

Comincerà domani, mercoledì 6 ottobre, a Sulmona il servizio di mensa scolastica, che tiene conto del documento “Guida al servizio Refezione scolastica a.s. 2021/2022” sul funzionamento del sistema informatizzato delle presenze e dei pagamenti, contenente le istruzioni operative, disciplinando le modalità di iscrizione e pagamento del servizio tramite il portale mensa online accessibile anche dal sito web del Comune. Nella delibera di giunta del 29 settembre scorso sono contenuti gli indirizzi per l’avvio del servizio, tenuto conto della confermata dislocazione delle sedi scolastiche. Per l’anno scolastico 2021/2022 la somministrazione e distribuzione dei pasti scolastici, secondo le modalità rispondenti alle esigenze organizzative e precauzionali di sicurezza anti-Covid avverrà con pietanze porzionate in vassoi muniti di coperchio in materiale monouso per l’istituto comprensivo n. 1 Mazzini-Capograssi e n. 3 Di Stefano-Serafini, con il porzionamento delle pietanze in ogni classe con fornitura di materiale monouso biodegradabile (posate, bicchieri e piatti biodegradabili) per ogni singolo utente per l’istituto comprensivo n. 2 Radice-Ovidio. Il 30 settembre scorso è stato il termine ultimo per richiedere l’iscrizione con riconoscimento di esenzione o agevolazione tariffaria. Intanto sono stati riaperti i termini, che scadranno il 15 ottobre, per acquisire le manifestazioni di interesse e ricevere offerte per “al fine di affidare l’incarico professionale di direttore dell’esecuzione del Contratto (DEC), per migliorare la qualità della  refezione scolastica e il controllo della regolarità della fornitura d’appalto, presumibilmente a partire da ottobre 2021, per la durata presunta di 8 mesi, con possibilità di proroga per l’anno scolastico successivo alle stesse condizioni”. Possono presentare istanza esclusivamente soggetti esterni al Comune, in possesso di requisiti generali, di moralità e di affidabilità previsti dalla legge: diploma di laurea o laurea specialistica in campo medico o della scienza nutrizionistica e/o dell’igiene e sicurezza alimentare, nonché formazione in ambito della ristorazione e della somministrazione alimentare, preferibilmente con specifica esperienza pluriennale in materia di attività di monitoraggio-controllo sua refezione scolastica o sulla ristorazione collettiva pubblica e privata.
221 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com