L’ATTACCO AI CONIUGI PROIETTI

I veri vincitori di questa campagna elettorale sono stati Maurizio Proietti e Caterina Di Rienzo. Marito e moglie, entrambi medici di base molto conosciuti in città. Sui coniugi Proietti si sono riversate tante delle aspettative del candidato sindaco Gianfranco Di Piero e della lista “Sulmona Libera e Forte” poiché da sempre i medici sono tra i professionisti che riescono a convogliare i più ampi consensi. E Proietti e Di Rienzo non hanno tradito le attese, risultando i più votati della coalizione. Ora però il loro peso in consiglio comunale inizia a destare qualche preoccupazione, tanto che su di loro si sta concentrando un pressing asfissiante, da parte dei lacivitiani, i quali a loro volta sollecitano il sindaco Di Piero in tal senso. L’unico scopo è quello far dimettere uno dei due coniugi, affinché Francesco Perrotta rientri nell’assise comunale quale garanzia tangibile per l’ex democristiano Franco La Civita. Francesco Perrotta, infatti, nel corso dei suoi quindici anni circa di attività consiliare, si è sempre contraddistinto per essere la longa manus dell’oramai defilato Franco La Civita. In tale situazione comunque nessuno accetta e considera che due stimatissimi professionisti, seppur marito e moglie, abbiano raccolto un consenso così ampio che testimonia le loro indiscusse capacità umane e professionali. Le consultazioni si stanno svolgendo tra attese e aspettative che il sindaco Di Piero dovrà cercare di soddisfare, scegliendo se optare per una scelta dettata dal volere dei cittadini, oppure se acconsentire alle logiche della vecchia politica che rimanda a quel famoso “ritorno al passato”. E cercare di ridimensionare chi è stato premiato dagli elettori è indiscutibilmente un ritorno a vecchie logiche politiche.

2.910 letture

Un Commento su “L’ATTACCO AI CONIUGI PROIETTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com