UNA VITA DA SOCIAL, CAMPAGNA EDUCATIVA A SULMONA CONTRO I RISCHI DEL WEB

Un qualificato team di esperti della Polizia di Stato, nell’ambito del progetto “Una vita da Social” presente questa mattina in piazza XX Settembre a Sulmona per fornire utili ed importantissime informazioni sui pericoli e le insidie del web a cui tutti, in particolare i ragazzi, sono quotidianamente esposti.
In un camion è stata allestita una sorta di aula didattica con postazioni internet nel quale gli operatori della Polizia Postale e delle comunicazioni hanno incontrato studenti, genitori e insegnanti, parlando loro della sicurezza online con un linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte le età e proprio in questi giorni la Polizia sta indagando su un caso di sexting. Messaggi scambiati tra adolescenti, con foto pornografiche.
Negli ultimi anni la polizia ha già incontrato 2 milioni e mezzo di studenti e 18.500 istituti scolastici, come ha ricordato Manuela Carulli, dirigente della Polizia Postale.
La campagna di informazione ed educativa, a beneficio di giovani, famiglie e insegnanti, ha l’obiettivo di contrastare il cyberbullismo perché la rete diventi un luogo sicuro senza produrre più vittime tra gli adolescenti. La lotta va avanti con ogni mezzo, anche e soprattutto sui social, con il controllo attraverso il profilo facebook “Una vita da Social”.
“E’ importante educare i giovanissimi al corretto utilizzo dei social, delle rete e dalle loro insidie. Una vita da Social è un evento formativo che ho fortemente voluto nella nostra città proprio per questo motivo, un primo passo al quale ne seguiranno altri per questo territorio, grazie alla stretta collaborazione con il commissario capo Antonio Scialdone e la Polizia di Stato”. Ha commentato il sindaco Gianfranco di Piero.
142 letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com