A.A.A. CERCASI CANDIDATO PER LA LISTA DEL PARTITO DEMOCRATICO

Manca poco più di un mese alle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Sulmona e in molti danno il Partito Democratico di Sulmona in grande difficoltà per chiudere la lista dei candidati. Dopo aver scelto di appoggiare un ex democristiano come candidato sindaco, i vertici del circolo cittadino dei Dem invece di far conoscere ai cittadini quali sono i programmi e i progetti per il rilancio economico e sociale di Sulmona continuano nel loro sport preferito: prendersela con il sindaco Casini anche negli ultimi giorni del suo mandato visto che è ormai ufficiale che il primo cittadino uscente chiuderà con le elezioni di ottobre la sua esperienza a Palazzo San Francesco. Evidentemente non hanno argomenti migliori sui quali puntare per convincere i cittadini a votarli alle prossime amministrative. O meglio hanno poche idee e ben confuse. Tant’è che ad oggi soli pochi fedelissimi avrebbero accettato di far parte della lista targata Pd. Mentre altri sui quali puntavano forte i vertici del circolo locale del Pd, stanno già pensando di defilarsi per non rischiare di restare coinvolti nel clamoroso flop che, molto probabilmente caratterizzerà il risultato elettorale del Pd. Tra questi l’ex esponente regionale del partito Mimmo Di Benedetto che, prendendo come pretesto una sua presunta incompatibilità con il ruolo di primo piano che ricopre in un istituto di credito del territorio, avrebbe già deciso di rinunciare a candidarsi lasciando il posto al fratello che avrà il compito di raggranellare qualche voto tra i fedelissimi che fanno parte del gruppo di volontari della Badia, da sempre consistente bacino elettorale del Pd e delle liste collegate. In tanti stanno aspettando i vertici del Pd al vaglio degli elettori. Soprattutto la presidente Teresa Nannarone, vera artefice del pesante ridimensionamento dei democratici in città. Con la sua politica divisiva, totalmente fuori dal contesto dei problemi che attanagliano la città, è riuscita a creare un profondo solco tra il circolo cittadino dei democratici e i cittadini, stufi di sentir parlare di mafia dei pascoli e di città nelle mani della camorra. I primi sondaggi danno la presidente sulle cinquanta preferenze che le garantirebbero solo una rapida uscita di scena dalla stanza dei bottoni del Partito Democratico. Anche perché da indiscrezioni che continuano a trapelare dai vertici regionali del partito, l’eventuale flop elettorale della Pulzella di Orleans aprirebbe le porte ad una sua definitiva uscita di scena dalla politica attiva. Troppe chiacchiere e pochi fatti che fanno da contorno alle tante sconfitte elettorali che la presidente del circolo del Pd può vantare fino ad oggi nella sua ormai datata e insignificante esperienza politica.

Barbato da Sulmona

2 commenti su “A.A.A. CERCASI CANDIDATO PER LA LISTA DEL PARTITO DEMOCRATICO

  1. Ma quante certezze IMBOCCATE ha Barbato!
    Degli altri fronti cosa sa dirci?
    Sondaggi.. programmi… liste e candidature ancora sospese!

    1
    0
  2. Avrei gradito qualche spunto critico più generale, anche sulle manie di importare personaggi pubblici, più o meno discutibili, benedetti da qualche scranno parlamentare o da qualche water, sul destino di Sulmona! Sulmona terra di conquista? Avrei desiderato un colpo di reni della stampa locale, non per ricamare previsioni elettoralistiche anzitempo, ma per stimolare la politica sulmonese a non appiattirsi od a partorire programmi copia-incolla praticamente su ogni tema! Cordiali saluti.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *